In famiglia

Due anni fa venne a trovarci la nipote del mio convivente e restò nostra ospite per
circa due settimane. Con suo zio aveva sempre avuto un bel rapporto e fui
colpita piacevolmente dal comprendere che mi conosceva molto bene tramite il loro
interagire telefonicamente. La confidenza tra loro era palese, forse eccessiva
in certi momenti visto che il mio uomo se ne usciva spiattellando le nostre
cose più intime in modo dettagliato e senza preoccuparsi troppo di entrare nei dettagli.
Arrivai pure a pensare che tra i due ci fosse stato qualcosa.
Decisi così di restarmene a letto un po’ di più un mattino cercando di capire come
fosse il loro rapporto senza la mia presenza che girava per casa.

Continue reading

Déjà vu

Non era la prima volta che mia nipote rimaneva a dormire da me, ma quella notte di andarsene a dormire sul divano letto in salone proprio non ne voleva sapere. Passò ore quindi seduta ai piedi del mio letto a ricordare suo padre e a farmi domande su quando era piccola, sul matrimonio di mia sorella e suo padre. Poi all’improvviso mi abbracciò fortissimo e sommersa dalle lacrime mi disse “lo hai amato tanto mio padre, vero zia?” Quella frase mi paralizzò.

Continue reading

Socialmente porche

tumblr_lhb7i48wGH1qd7yjyo1_400
Tiziana e Valeria sono due signore quasi cinquantenni che prestano da tempo servizio come assistenti sociali dentro ad una associazione che si occupa del recupero delle anime. Alcune volte quindi vanno a far visita a chi è agli arresti domiciliari e tra questi c’è Sergio. Sergio non è la prima volta che ha avuto problemi con la legge, di reati ne ha coltivati tanti e di diverso tipo. Vedendolo per la strada non lo si direbbe mai perché è uno che sa comportarsi quando vuole, con le donne poi è tremendo e finisce per piacere a moltissime. Lo sa bene persino Tiziana che Sergio è uno che piace, Continue reading

La vikinga


Ursula era la mia vicina di casa da diverso tempo, aveva più di cinquant’anni, ma di sicuro quando la incontravi non passava di certo inosservata. Era davvero giunonica. Essendo molto riservata di lei si sapeva davvero poco. Sapevamo a malapena che non aveva figli e che era sposata con un uomo che rientrava tardissimo per lavoro e che quindi il mattino dormiva. Una notte di estate mentre fumavo l’ultima sigaretta sul balcone sentì provenire dalla sua stanza dei gemiti, inizialmente pensai stesse masturbandosi, poi compresi che non era sola. Continue reading

Donne in carriera


Lavoravo da quasi un anno in quell’azienda e mi faceva
immenso piacere che la prima responsabile mi avesse
preso a cuore praticamente da subito. Da qualche mese poi eravamo pure
uscite insieme fuori dall’orario di lavoro e ho avuto modo
di conoscerla meglio specialmente per quanto riguarda la
una vita privata. Che era una separata in casa lo sapevo
praticamente da sempre, ma che aveva una casa tutta sua ne ero
venuta a conoscenza da poco. Continue reading

Palline cinesi


Avevo chiesto a mia cognata di anticiparmi di un ora la pausa pranzo, perché così facendo
avrei potuto andarmene in palestra quando c’era poca gente e garantire un servizio
non stop ai nostri clienti. Sapevo che non mi avrebbe detto di no anche perché
quel che stavo proponendo sarebbe stato notevolmente di vantaggio pure a lei –
decidemmo così di provare con l’inizio del mese.
La palestra era davanti all’ufficio, quindi in soli 5 minuti potevo raggiungerla e vista
la poca gente presente riuscivo a godermi tutte le attrezzature con calma. In quel tempo
spesso mi incrociavo con una giapponese che occhio e croce poteva avere la mia
stessa età, ci si incontrava praticamente tutte le volte e mentre all’inizio le parole  Continue reading

Nonna Linda

Linda era stata trasferita nella azienda dove lavoravo da circa un mese e mezzo – aveva 55 anni, era separata e sarebbe diventata nonna nel giro di 5 mesi. Il fatto di diventare nonna era qualcosa che non digeriva proprio e pur se sosteneva di scherzare, spesso ripeteva che stava sempre più avvicinandosi alla vecchiaia e che doveva Continue reading